CANTINA PUIATTI

I vitigni sono i figli della terra e, come tali, esprimono differenti caratteri. La Cantina Puiatti da sempre ha cercato di evidenziarne l’unicità, esaltandone la purezza e rispettando la loro essenza.

Cantina Puiatti - Metodo Cantina Puiatti - Metodo
Cantina Puiatti - Metodo Cantina Puiatti - Metodo
  • 1

    La nostra forza è il perfetto equilibrio tra freschezza e struttura, precisione, pianificazione e creatività. Tutto nasce nei vigneti di proprietà: 50 ettari nell’area dell’Isonzo, pedecollinare, ghiaioso e fresco, dove si allevano le varietà più tipiche e quelle autoctone, per vini raffinati, eleganti e di buona struttura, insieme ai vitigni internazionali, per vini caratterizzati da grande sapidità e mineralità. Un territorio particolarmente vocato alla produzione di uve bianche. Un dono della natura che va preservato, promuovendo pratiche sostenibili, con concimazioni organiche, irrigazioni moderate, contrasto biologico ai parassiti e programmi di ripristino delle biodiversità.

  • 2

    Dopo il lavoro nella vigna, dove si decide la qualità del futuro vino, dalla polpa del frutto viene estratto il succo, con una pressione soffice, di sole 0,2 atmosfere. Il mosto non rimane a contatto con le bucce, i vini sono separati dalle loro fecce, si inibisce la fermentazione malolattica. Tassativamente, da sempre, i vini Cantina Puiatti fermentano e maturano solo in acciaio, conservando la giusta gradazione di un frutto in equilibrio, perché di questo siano la genuina espressione. La pulizia dei mosti avviene per decantazione fisica.

CANTINA

PUIATTI